Tag Archivio per: yeti

In questo articolo, parleremo dello Yeti Electric Scooter S9, il primo monopattino elettrico di Monomobility che approda oggi sul mercato, disponibile fin da subito in preordine ad un prezzo davvero vantaggioso, con spedizioni a partire dal 7 luglio 2022. In fondo all’articolo trovi anche il link per acquistare lo Yeti, andando anche a supportarci.

Monomobility nasce a Torino, fondata da Mario Cola, Lorenzo Turri e Davide Picchi, che ricopre il ruolo di CEO.

Quando Mario ci ha contattato per la prima volta, per parlarci dello Yeti, abbiamo capito fin da subito che dietro questo monopattino c’è tanta passione, voglia di fare e mettersi in gioco. “Abbiamo provato monopattini per un’anno e mezzo, per cercare la base su cui partire, e sviluppare l’idea di monopattino che avevamo in testa, raccogliendo anche feedback dalle varie community, per scegliere alcune delle caratteristiche che il monopattino ha”; ci racconta Mario. In un mercato che potremmo definire ormai saturo di prodotti, Yeti è il monopattino 2.0, leggero, veloce, sicuro e che richiede poca manutenzione, tra pochissimo scopriremo il perché. Pur non avendolo ancora provato, possiamo dirvi che Mario è riuscito a farci desiderare di possedere uno Yeti.

Lo Yeti viene prodotto ed assemblato in Cina, secondo specifiche di Monobility con modifiche al telaio, centraline, firmware e componenti; il tutto testato accuratamente prima di essere lanciato sul mercato, per portare l’esperienza finale con il prodotto ad un livello successivo con standard di qualità molto alti.

Vediamo più da vicino lo Yeti


Lo Yeti si mette davanti al cliente che cerca un monopattino pratico, come uno Xiaomi M365 o un Ninebot G30, ma con delle prestazioni simili a monopattini di fascia media, come i Mantis, il Dualtron Mini e i Vsett, senza dover effettuare modifiche ad ammortizzatori, gomme da 10 o altro.

Scopriamo insieme le principali caratteristiche dello Yeti:

  • Telaio monoscocca, realizzato in magnesio, rendendo lo stesso uno dei più leggeri sul mercato, come dichiarato dal brand; riesce, inoltre, a garantire maggior affidabilità e sicurezza al cliente, grazie all’assorbimento delle asperità del terreno che rimangono tutte a carico delle sospensioni. La scelta di un telaio di questo tipo si rivela azzeccata, dando al monopattino maggior solidità, come abbiamo potuto appena vedere, andando ad azzerare la manutenzione del monopattino stesso.
  • Sospensioni molto morbide che, come anticipato, riescono ad assorbire tutte le asperità del terreno; sull’anteriore troviamo installata una sospensione a molla con precarico regolabile e sul posteriore una sospensione ad elastomero, molto simile a quella presente su alcuni monopattini elettrici Dualtron di fascia alta.
  • Motore posteriore brushless da 500W nominale, con picco di 1150W massimo che, come possiamo leggere dal sito del brand, riesce a garantirci ottime performance, permettendoci di affrontare salite con una pendenza massima fino al 30% e promettendoci una velocità da 0 a 30 km/h in soli 3,5 secondi; la velocità massima del monopattino, misurata su strada a GPS, è di 42 km/h e, a ruota alzata, di 45 km/h.
  • Batteria 48V da 13Ah che, come dichiara il brand, dà al monopattino un’ottima gestione dei consumi e gli riesce a far avere un’autonomia pari a 50 km ad una velocità di 20 km/h;
  • Pneumatici da 10 pollici tassellati, per affrontare anche terreni non asfaltati o sconnessi.
  • Impianto frenante ottimo, freno a tamburo anteriore che richiede una pochissima manutenzione, installato su un cerchione con lo stesso design di quello del Ninebot Max G30. Sul posteriore troviamo, invece, un freno a disco da 140mm, con pinza meccanica, assistito anche da un ottimo freno elettronico / freno motore, come comunicatoci.
  • Sistema di chiusura molto simile a quello del G30 ma che, come mostratoci in un video anteprima dello stesso, risulta molto più solido e robusto, realizzato in metallo forgiato, con inoltre una chiusura a scatto.
  • Impianto di illuminazione sull’anteriore, in cui troviamo un faro a led con design projector, nel quale, la luce viene proiettata a fascio, per essere più visibile la sera; sul posteriore abbiamo una grossa luce di stop e, inoltre, su entrambi i lati, troviamo delle strisce led di colore blu.
  • Dimensioni contenute: il monopattino da aperto misura 117x54x126 cm, da chiuso 117x54x57 cm e ha un peso di soli 19,8 kg, rendendolo un monopattino perfetto per essere trasportato nel bagagliaio di un’auto ed anche sui mezzi pubblici.
  • App Bluetooth disponibile sia su Android che su piattaforma iOS (Apple, iPhone) per controllare e personalizzare alcuni parametri del monopattino, ma anche per visualizzare i km percorsi.
  • Non mancano dotazioni standard, come campanello acustico, cruise control, protezione e gestione del calore, resistenza a sporco, polvere e schizzi d’acqua con certificazione IP54; essendo lo Yeti uno tra i monopattini meglio assemblati che abbiamo visto, nonostante fino ad adesso lo abbiamo potuto vedere solo in foto e video, riteniamo che, nonostante non abbia certificazioni varie, anche in caso di una leggera pioggia, il monopattino non dovrebbe subire danni; ovviamente sconsigliamo di utilizzarlo sotto la pioggia, perché comunque, nel momento in cui Monomobility dovesse trovare all’interno del vano batteria dell’acqua, non vi riconoscerebbe la garanzia.

Scheda tecnica


PRESTAZIONI

• Motore posteriore 500w 48v (1150w max)
• 4 Velocità (6kmh, 15kmh, 20kmh, 45kmh)
• Autonomia 40-50km (20kmh)
• Batteria 13Ah 48v (max 54.6v) INR-18650
• Pendenza massima 30%
• Carico massimo 120kg
• 0-30kmh in 3.5 secondi

CICLISTICA E DIMENSIONI

• Peso 19.8kg
• Dimensioni 11754126cm (piegato 1175457cm)
• Telaio monoscocca in magnesio
• Pneumatico anteriore 10×2,75 tubeless
• Pneumatico posteriore 10×3 a camera d’aria
• Sospensione anteriore a molla e posteriore ad elastomero
• Freno a tamburo anteriore
• Freno a disco 140mm e E-ABS posteriore

DOTAZIONE

• Caricatore 48v 2A (4-6h ricarica completa)
• Cruise control
• Campanello acustico
• Protezione surriscaldamento e sottotensione
• Faro anteriore projector
• Stop posteriore LED e segnalatore di frenata
• Led blu laterali di posizione
• Resistenza a sporco e polvere IP54
• App mobile Android e iOS

Test ride Yeti il 12 giugno a Milano


Eravamo curiosi, noi per primi, di metter mano sullo Yeti; siamo così riusciti, in collaborazione con il gruppo “Club Monopattini Milano”, gestito sempre da noi, in occasione del “Tredicesimo incontro in monopattino”, ad avere con noi all’uscita Mario Cola (uno dei 3 fondatori di Monomobility) che porterà un’unità dello Yeti, da far provare a chiunque lo voglia.

Qualche info sull’incontro:

Quando: domenica 12 giugno 2022
Luogo di ritrovo: A Milano, di preciso ci ritroveremo appena fuori dalla fermata della metropolitana Abbiategrasso M2 – Linea verde
Orario di ritrovo: 14:30
Percorso che faremo: clicca qui per visualizzare il percorso e km dello stesso

DISCLAIMER
Essendo un incontro spontaneo di persone, la responsabilità dei danni causati a cose, animali o persone, rimane del singolo che le causa.
Durante l'incontro, dobbiamo rispettare il codice della strada.
Le protezioni sono consigliate, non obbligatorie, ed a discrezione di ogni singolo monopattinista.

Considerazioni finali e prezzo


Come abbiamo potuto capire in questo articolo, la nostra fiducia e le nostre aspettative, sono tante. Siamo sicuri che il brand riuscirà ad affermarsi sul mercato con questo nuovo prodotto ed allo stesso tempo siamo curiosi di vedere anche le loro prossime novità.

Lo Yeti è un monopattino molto essenziale, caratterizzato da un design con telaio monoscocca in magnesio che lo rende leggero, veloce e sicuro, perfetto per chi proviene da uno Xiaomi M365 o Ninebot Max G30 e vuole fare un salto di qualità ad un monopattino più completo che non ha bisogno di molta manutenzione, allo stesso tempo con delle ottime prestazioni.

Monomobility ci ha promesso e anticipato che curerà molto anche il post-vendita (servizio di garanzia di 24 mesi) con un servizio di assistenza e di garanzia da remoto, attivo fin da subito; recandovi a questa pagina potrete leggere di cosa stiamo parlando: clicca qui per saperne di più sull’assistenza Yeti Scooter

Se hai bisogno di un monopattino per i tuoi spostamenti quotidiani, alternando il tuo tragitto con i mezzi pubblici o la macchina, lui è il monopattino perfetto, visto il peso davvero contenuto, di soli 19,5 kg.

Quasi ci stavamo dimenticando! Monomobility ci ha comunicato che sono già al lavoro per un kit frecce che sarà disponibile a breve per tutti i possessori di uno Yeti.

Quanto costa lo Yeti? Lo Yeti costa € 849,00 ma, per le prime 30 persone che faranno il pre-order del mezzo, Monomobility permetterà di portarselo a casa a soli € 799,00.

Se vuoi, puoi acquistare lo Yeti Electric Scooter S9 da questo link. In questo modo supporterai anche il nostro blog in modo del tutto gratuito, in quanto, Monomobility, ci riconoscerà una piccola commissione sul tuo acquisto, che andremo ad utilizzare per pagare i costi della piattaforma di hosting o che reinvestiremo per il blog.

Lo sapevi che Yeti è compatibile con la maniglia EVOGRIP, acquistala utilizzando il nostro CODICE SCONTO!

La maniglia EVOGRIP per la famiglia Ninebot G30 ed ora Yeti Scooter nasce per dare una soluzione a problemi che per noi possessori di monopattini sono la quotidianità. EVOGRIP è la prima e unica maniglia rigida per monopattino elettrico sul mercato.
Trasportare il tuo monopattino non è mai stato così semplice.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, condividilo con i tuoi amici e sui tuoi profili social.
Per non perderti altri articoli come questo, se ancora non lo hai fatto, seguici e lascia un like sulle pagine di Facebook, Instagram e del nostro network telegram, tramite i pulsanti qui sotto.

Inoltre eccoti anche il link diretto alla nostra community Telegram, riguardante il mondo della micromobilità elettrica.