Tag Archivio per: fixittech

In questo articolo parleremo del monopattino elettrico Kaabo Mantis 10, nella versione chiamata “500 Sport”. Questo monopattino è uno dei modelli che abbiamo scelto per i nostri spostamenti quotidiani. Il motivo? Come avrete potuto leggere dal titolo, comfort e stabilità sono i suoi principali punti di forza.

Kaabo, fondata nel 2013, è una tra le aziende cinesi principali che produce mezzi di micromobilità elettrica, nello specifico, di monopattini elettrici; riuscendo in questi anni ad affermarsi come brand mondiale ed arrivando ad esportare e commercializzare i suoi prodotti in più di 30 paesi e regioni in Europa, America e Africa, disponendo di tecnologie brevettate in 24 paesi.

Gli e-scooter del brand possiamo dire che si dividono in due categorie:

  • Micromobilità per utilizzo urbano, con la linea Kaabo Mantis lanciata nel 2018 e con la linea Kaabo Skywalker;
  • Micromobilità per utilizzo fuoristrada, con la linea Kaabo Wolf Warrior.

Vediamo più da vicino il Kaabo Mantis 500 Sport


Partiamo subito dal dire che il Mantis 500 Sport rientra nella categoria dei monopattini legali, in quanto monta, per l’appunto, un motore brushless, avente potenza nominale di 500W.

Quando parliamo del design di Kaabo possiamo dire che il Mantis 500 Sport ne fa da maestro, inutile nasconderlo. Da quando è stato lanciato sul mercato, in tutti i paesi in cui viene importato e venduto, molto del suo successo è dato proprio, come abbiamo appena detto, dal suo design: sportivo e accattivante.

Se da una parte il mezzo ha un design molto sportivo e accattivante, come lo abbiamo appena definito, l’impianto di illuminazione del mezzo è molto stile Fast and Furious, lo consideriamo più scenografico che funzionale ed è così composto:

  • Sulla parte anteriore bassa del monopattino troviamo 2 luci led di colore bianco;
  • Sulla parte posteriore sempre in basso del monopattino troviamo 2 luci led di colore rosso, che fanno anche da luce di STOP;
  • Su entrambi lati, sempre nella parte bassa del monopattino, troviamo installate 2 strisce led di colore blu.

Abbiamo rimarcato più volte il fatto che tutte le luci sono in basso per farvi capire che il mezzo necessita pertanto dell’installazione sul manubrio di una luce o faro esterno a pile o con batteria ricaricabile, per avere maggior visibilità la sera.

Eccovi alcuni prodotti alternativi che vi consigliamo per risolvere questa “mancanza”, acquistabili direttamente su Amazon:

Quello che ci ha portati a preferire il Mantis come mezzo per i nostri spostamenti non è di certo solo per il suo design e per la sua estetica.
Andiamo quindi insieme a scoprire le sue principali caratteristiche e punti di forza che potrebbero farvi preferire ad altri questo monopattino elettrico:

  • Tanta potenza: il motore installato, come abbiamo già visto insieme, è un motore brushless da 500W, posto sulla ruota posteriore, permettendoci di raggiungere una velocità massima di 25 km/h (limitabile anche a 20 km/h tramite Dashboard, da menù segreto in modo da essere con le carte in regola, per la normativa vigente che regola l’utilizzo dei monopattini elettrici nel nostro paese) questa velocità è sbloccabile, elevando la stessa a 50 km/h tramite la rimozione di un connettore. Nel momento in cui andremo ad effettuare questo sblocco, il monopattino elettrico non sarà più omologato per la circolazione su strada ma bensì solo per utilizzo in aree private. (In fondo all’articolo puoi trovare una guida per andare a sbloccare il Mantis 500 Sport). Abbiamo imparato anche dal nostro precedente articolo sul Ninebot Max G30 che la scelta di installare il motore sulla ruota posteriore si dimostra molto vincente, in quanto il mezzo guadagnerà maggior stabilità. Lo spunto in accelerazione è ottimo, dato anche dalla centralina da 25A;
  • Autonomia: sul monopattino troviamo installata una batteria 48V 18.2 Ah, ad una velocità media di 25 km/h, riusciremo a coprire 50 km di percorrenza, che vi assicuriamo per utilizzo cittadino sono tanti, soprattutto per un mezzo come il monopattino elettrico;
  • Se parliamo di ammortizzazione e comfort di guida su strade disconnesse e pavé, il Mantis è ben riuscito: doppio ammortizzatore a molla, sia anteriore che posteriore (molle regolabili in base al proprio peso) e pneumatici da 10×2,50 pollici con camera d’aria, che possono essere facilmente sostituite con delle gomme da 10×3 andando così ad aumentare notevolmente ancora di più la stabilità che il mezzo già possiede.
  • Parlando sempre di comfort di guida e stabilità, un altro punto di forza che ci permette di guadagnare stabilità è il manubrio, molto più simile a quello da mountain bike, fissato all’asta del nostro monopattino con una piastra con 4 viti;
  • Sul sistema frenante che dire? È ottimo: su entrambi gli assi, troviamo equipaggiati dei dischi da 140 mm con pinze freno semi-Idrauliche della Zoom, le Xtech, in grado di regalarci una buona frenata;
  • Pedana molto spaziosa: abbiamo misurato personalmente lo spazio che abbiamo a disposizione per mettere i nostri piedi sul monopattino, parliamo di 52 cm lunghezza per 21 cm di larghezza.

Acquista le gomme 10×3 per Mantis 500 Sport facendo click sull’immagine del prodotto sotto, supportando così in modo del tutto gratuito il nostro lavoro; inoltre inserendo in fase di check out dell’ordine il codice sconto “NEOVOLT” otterrai uno sconto del 10% sulle stesse su .

Dimensioni e trasportabilità del mezzo


Partiamo subito parlando del peso del Mantis 500 Sport: parliamo di un peso di 24 kg, non indifferente quindi, che possono renderlo poco trasportabile sui mezzi pubblici o in auto, viste anche le dimensioni generose del mezzo.

Le dimensioni da aperto, come anticipato, non sono delle più contenute: il manubrio è largo 56 cm, il monopattino misurandolo da terra è alto 123 cm e lungo ben 126,7 cm; le dimensioni cambiano da chiuso, non rendendolo di certo compatto, ma riducendo l’altezza da terra a 48 cm.

Veniamo al sistema di chiusura, molto solido, costituito da un collare a 2 leve che allentate permettono di sollevare lo stesso, permettendoci così di abbassare l’asta del monopattino ed ancorarlo alla pedana, tramite il gancio di chiusura. L’accortezza che vi consigliamo di effettuare quando andremo a svolgere l’operazione inversa, quella di apertura, è di stringere bene le 2 leve di chiusura, fintanto che l’asta non risulti “oscillante”. Come avrete ben capito svolgere l’operazione di apertura e chiusura di questo monopattino non è poi cosi rapida e immediata.

Sblocco della velocità


Come promesso, eccovi una piccola guida per aiutarvi a procedere con lo sblocco della velocità del vostro Kaabo Mantis 500 Sport, realizzata in collaborazione con alcuni membri della community Telegram Kaabo Mantis Italia:

1- Procedere a svitare le 2 viti poste sotto il monopattino con un cacciavite a stella, vi consigliamo prima di girare il cacciavite in modo antiorario, di puntare il cacciavite su ognuna delle viti e colpire piano con un martello, questo per rimuovere eventuale freno filetto;
2- Sfilare il deck in plastica delicatamente, evitando strattoni che potrebbero strappare i cavi delle 2 luci led anteriori;
3- Una volta sfilato il deck, dovete individuare il connettore come in foto, che può essere anche rosso ad “anello” (dipende dalla versione del monopattino); sui vecchi modelli questo connettore è posto dentro la pedana.

Una volta rimosso questo connettore in mappatura 3, il monopattino raggiungerà i 50 km/h.

DISCLAIMER
Si ricorda che come da normativa, non che da codice della strada italiano, il limite di velocità su strade urbane/pubbliche è di 20 km/h e di 6 km/h se si circola sulle aree pedonali. Questa guida è da considerarsi solo a scopo illustrativo e per utilizzo su strade ed in aree private. Neo Volt non è quindi responsabile di eventuali sanzioni e multe, derivanti dall’utilizzo del monopattino sbloccato, su strade non private. Neo Volt declina, inoltre, ogni responsabilità da eventuali danni arrecati a persone, cose o animali. Neo Volt non è responsabile da eventuali danneggiamenti del monopattino in fase di smontaggio o all’elettronica del mezzo “Kaabo Mantis 500 Sport” o modelli analoghi e simili derivanti dall’utilizzo di questa procedura. Le protezioni personali come casco, ecc… non sono obbligatorie, ma consigliate soprattutto se si utilizza in aree private il mezzo ad una velocità superiore ai 20 km/h.

Ti consigliamo l’acquisto di un CASCO, come dispositivo di protezione personale, pur non essendo obbligatorio riteniamo che la sicurezza quando utilizziamo il monopattino elettrico, non deve MAI esser lasciata in secondo piano. Abbiamo selezionato su Amazon per voi, un paio di caschi, che riteniamo alcuni tra i migliori:

Acquistando direttamente tramite i nostri link su Amazon, andrai a supportare così in modo del tutto gratuito il nostro lavoro, in quanto a noi verrà riconosciuta una piccola percentuale di vendita sul tuo acquisto, che utilizzeremo per mantenere la piattaforma hosting ed tutti quei costi che sosteniamo per portare avanti il nostro BLOG.

Considerazioni finali


Consigliamo l’acquisto di Kaabo Mantis 500 Sport? La nostra risposta è assolutamente sì! Il monopattino, come abbiamo visto in questo articolo, ha un comfort di guida e stabilità anche a 50 km/h (ricordiamo che l’utilizzo a tali velocità è possibile solo in aree private, la velocità a cui è possibile circolare su strade urbane è 20 km/h). Parlando di design è uno dei migliori questo monopattino, disponibile, oltretutto, in commercio con 3 colorazioni: rosso e nero, blu e nero e total black.

A chi consigliamo l’acquisto o meno di questo mezzo? Consigliamo l’acquisto di questo monopattino a chi cerca un mezzo veloce, scattante, anche in salita, allo stesso tempo in grado di affrontare buche e sampietrini e perché no… anche per utilizzo su strade non asfaltate.
A chi non consigliamo questo mezzo? A chi cerca un mezzo leggero e compatto, a chi prevede di doverlo trasportare sui mezzi pubblici tutti giorni, a meno che, non lo lasciate aperto.

Veniamo alle conclusioni, il prezzo! Kaabo Mantis 500 Sport ha un prezzo non del tutto indifferente, parliamo di un listino di € 1.150,00, ma che spesso è in offerta su alcuni negozi fisici e online italiani a € 990,00 prezzo che si fa davvero interessante se consideriamo che è un monopattino completo e già pronto all’uso.

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, condividilo con i tuoi amici e sui tuoi profili social.
Per non perderti altri articoli come questo, se ancora non lo hai fatto, seguici e lascia un like sulle pagine di Facebook e d’Instagram tramite i pulsanti qui sotto; inoltre entra a far parte della community Neo Volt su Telegram sempre cliccando sul pulsante qui sotto.

Kaabo Mantis 500 Sport di Anesin Silvano uno dei membri del gruppo Telegram Kaabo Mantis Italia, foto scattata a Trento
Kaabo Mantis 500 Sport di Salvatore Baglio uno dei membri del gruppo Telegram Kaabo Mantis Italia, foto scattata a Urbino (PU)

Quando parliamo di monopattini elettrici, non possiamo non citare Ninebot Max G30, il cui costruttore e produttore è Ninebot by Segway.
È stato presentato ad IFA 2019, la più grande fiera high-tech internazionale che si svolge ogni anno a Berlino, dove i più famosi marchi espongono e presentano le loro novità (IFA è l’acronimo di International Funkausstellung).
Il Ninebot Max G30 è uno di quei monopattini elettrici che appartengono alla categoria dei monopattini commerciali più venduti, da tener considerazione quando si deve acquistare un nuovo monopattino elettrico.


È uscito nel 2019 ed ha riscosso tanto successo, portando la stessa azienda produttrice a farne uscire nuove versioni riviste dello stesso; ma non è stato questo a convincermi ad iniziare la rubrica dei monopattini elettrici con questo prodotto, bensì la forte community composta da aziende, appassionati di monopattini elettrici, nonché clientela ed utenti finali che hanno alimentato e dato vita a questo modello in particolare, con parecchi upgrade: dall’ammortizzatore, alla pedana, alle frecce, al firmware e a tantissimi altri accessori.

Vediamo più da vicino il G30 MAX

Quello che salta subito all’occhio, secondo me, è la qualità costruttiva: non possiamo negarlo, ci troviamo davanti ad un prodotto con telaio in lega di alluminio che restituisce robustezza e stabilità, anche per merito dei pneumatici tubeless da 10 pollici.
Che dire, Ninebot nel 2019 ha saputo immettere sul mercato un prodotto in grado di venire incontro alle esigenze di noi utilizzatori di monopattini elettrici.

Principali caratteristiche tecniche del MAX G30:

  • Motore brushless da 350W posto sulla ruota posteriore, permettendo al mezzo di raggiungere la velocità di 25 km/h: la scelta di installare il motore sulla ruota posteriore garantisce maggior stabilità in accelerazione (la casa promette di riuscire ad affrontare pendenze fino al 20%);
  • Autonomia, davvero importante, dichiarata dal costruttore: parliamo di 65 km, 40 km reali effettivi, non male! Potreste anche riuscire ad arrivare ai 50 km, per i più leggeri; la batteria installata è da ben 551 Wh (15300 mAh) e la sua ricarica avviene in 6 ore, grazie al caricabatterie incorporato rapido da 3A (nel caso vogliate ed abbiate bisogno di ricaricare il monopattino in mobilità, potrete portare con voi solo il cavo di alimentazione; non che i caricatori di altri brand siano ingombranti o pesanti, ma bisogna riconoscere, anche qui, una mossa ben azzeccata);
  • Sistema frenante, elettronico e con sistema di rigenerazione sul posteriore, freno a tamburo sull’anteriore: per i meno esperti, la scelta di un freno a tamburo installato sulla ruota anteriore, potrebbe essere un altro punto a favore (vista la poca e ridotta manutenzione che richiede rispetto ad un freno meccanico, semi-idraulico o ad un freno full hydraulic);
  • Sistema di apertura e chiusura nuovo e rivisto: qui l’azienda è riuscita a far un salto in avanti, creando un’evoluzione di quella presente sullo Xiaomi M365 Standard;
  • Peso e dimensioni ancora contenute del mezzo, parliamo di 19,1 kg e per quanto riguarda le dimensioni da aperto di 116,7×47,2×120,3 cm e da chiuso di 116,7×47,2×53,4 cm. Il peso e le dimensioni sono da considerarsi ancora personalmente accettabili anche per chi utilizza il monopattino per tragitti casa-lavoro alternando in tratti con l’ausilio dei mezzi pubblici;

Non mancano luce anteriore e posteriore di stop e di riflettori catarifrangenti sempre installati sia anteriormente che posteriormente. Il monopattino è dotato inoltre anche di Bluetooth che permette di interfacciarsi con app proprietaria Segway-Ninebot disponibile sia su Android, che su iOS, che integra varie funzionalità.

Ma parliamo anche di limiti del mezzo, ovvero, la quasi totale assenza di un sistema di ammortizzazione del mezzo; se non fosse per le gomme da 10″ pollici e le prestazioni che ritengo siano sufficienti per un utilizzo cittadino, rimanendo pur sempre un mezzo di 36V con un motore da ben 350W (è proprio su questi punti che i ragazzi del gruppo “Ninebot Max G30 Fanclub Italia“, si sono dati da fare).

Ah parlando di prestazioni sono migliorabili! grazie ai dei firmware di Michele di monopattinoitalia.it. che ringraziamo per avermi permesso di lasciarvi anche il link, che trovate appena qui sotto, possiamo andare ad incrementare la velocità massima e l’accelerazione, a tal proposito voglio ricordandovi come riportato da Monopattino Italia :

“MonopattinoItalia e Neo Volt non sono responsabili di eventuali danni recati al vostro monopattino attraverso l’utilizzo dei file scaricabili gratuitamente dal sito. Si ricorda inoltre che il Codice della Strada Italiano impone come limite di velocità per i monopattini elettrici i 20 Km/h. MonopattinoItalia o Neo Volt non sono quindi responsabili di eventuali sanzioni derivanti dall’utilizzo di tali potenziamenti su suolo pubblico. Se ne prevede pertanto l’uso solo su aree private. Si ricorda inoltre che modificare il firmware di un monopattino per utilizzarlo su suolo pubblico è sempre e comunque un atto illegale. Si prevede l’uso di questa guida solo in caso di utenti che hanno raggiunto la maggiore età”

Facciamo un po’ di chiarezza sulle varie versioni del Ninebot G30 ad oggi in commercio

Girando in rete, si rischia di far davvero confusione per quante sono le versioni ad oggi in commercio del G30, cercherò di portare un po’ di chiarezza:

  • Ninebot MAX G30, la primissima versione uscita in commercio e, a parer mio e di molti, la migliore da acquistare (monta un motore serie V6);
  • Ninebot MAX G30 LE, versione in colorazione bianca, destinata al mercato europeo, che si differenzia dal MAX G30 per una batteria che risulta esser più piccola, di conseguenza ne consegue che passiamo ad autonomia fino a 40 km, come dichiarato dalla casa, ed allo stesso tempo abbiamo una pedana dalle dimensioni ridotte (in questo caso troviamo un motore di SERIE V9, ma al suo interno abbiamo una centralina diversa da quella del MAX G30);
  • Ninebot MAX G30 LP, versione in colorazione bianca, destinata al mercato americano, che si differenzia dal MAX G30 per una batteria che risulta esser più piccola, di conseguenza ne consegue che passiamo ad autonomia fino a 40 km, come dichiarato dalla casa, ed allo stesso tempo abbiamo una pedana dalle dimensioni ridotte (in questo caso troviamo un motore di SERIE V9, ma al suo interno abbiamo una centralina diversa da quella del MAX G30);
  • Ninebot MAX G30 D, questa versione è destinata al mercato tedesco (monta un motore di SERIE V6);
  • Ninebot MAX G30E II, versione rivista del MAX G30 (monta la stessa centralina delle versioni LE ed LP);

Ho parlato di motori di SERIE V6 e V9, quali sono le differenze tra i 2?
Per farla breve, il motore di SERIE V6 ha più coppia/potenza di accelerazione, ma permette di raggiungere una velocità massima minore, mentre, il motore di SERIE V9, ha meno coppia/potenza di accelerazione, ma permette di avere una velocità massima maggiore.


Comprando il MAX G30 presso le principali, come Amazon, Unieuro, Mediaworld ecc… il motore che troverete installato sarà con molta probabilità un SERIE V6; da aliexpress o altri, invece, si può trovare direttamente con motore V9.

Modifiche, upgrade ed accessori

Ninebot Max G30 di Dario Nati uno degli admin del gruppo “Ninebot Max G30 Fanclub Italia”

Quando parliamo di Ninebot MAX G30, modifiche, upgrade ed accessori, ecco i ragazzi della community Telegram “Ninebot Max G30 Fanclub Italia” che arrivano in vostro aiuto; pronti a farvi mettere mano al vostro conto in banca e a farvi spaccare il porcellino con tutti i vostri risparmi, per aiutarvi a render unico e funzionale il vostro G30.
Tra gli amministratori del gruppo vi sono Carlo e Dario, a cui ho chiesto di aiutarmi a consigliarvi le principali e miglior modifiche da farvi fare, la loro risposta non è mancata.

Per prima cosa parliamo di sospensione, sia anteriore che posteriore. In commercio possiamo trovare davvero molte sospensioni per questo monopattino, il rischio è però di finir per incappare in prodotti di bassa qualità, ne consegue che rischierete di buttare via soldi perché non riuscirete nemmeno a montare la sospensione e che la vostra stessa sicurezza viene compromessa.

SOSPENSIONE ANTERIORE SHARKSET PER MONOPATTINO NINEBOT G30: clicca qui per acquistare il prodotto su FIXIT-TECH

SOSPENSIONE POSTERIORE MONORIM PER MONOPATTINO NINEBOT G30: clicca qui per acquistare il prodotto su FIXIT-TECH

CODICE SCONTO “NEOVOLT”

Queste sono le sospensioni che vi consiglio in assoluto, insieme ai ragazzi del gruppo, avendo il miglior rapporto QUALITA’/PREZZO; oltretutto vendute e spedite da FIXIT-TECH, uno shop online italiano, con anche annessa officina a Monopoli, il cui titolare è Fausto Chiarappa, con cui sono lieto di annunciarvi anche una COLLABORAZIONE: acquistando dai link appena menzionati e grazie al codice NEOVOLT”, che va inserito in fase di check out dell’ordine, otterrete ben il 10% sconto sull’acquisto di questi prodotti e su quasi tutto il catalogo prodotti dello shop.

In alternativa potete valutare anche queste 2 versioni più economiche in vendita su AliExpress che rimangono comunque valide:


Kit sospensione ammortizzatore Esparts per parti Scooter elettrico NINEBOT MAX G30 e G30D (Sospensione anteriore per NINEBOT MAX G30)
Ammortizzatore posteriore forcella sospensione anteriore Scooter elettrico per Ninebot Max G30 ES1 ES5 Xiaomi M365 PRO PRO2 accessori Scooter (Sospensione posteriore per NINEBOT MAX G30, andando a selezionare il primo prodotto)

Il monopattino elettrico viene considerato anche il mezzo dell’ultimo miglio e quindi molti, nel percorso quotidiano casa-lavoro, si trovano costretti anche a portare il proprio mezzo su treni e metropolitana: perché non facilitare la salita e la discesa dagli stessi? Ecco EVOGRIP, interamente progettato e realizzato avvalendosi della STAMPA 3D, la soluzione ideale per chiunque ha necessità di portare su e giù da treni, metropolitane e scale il proprio Ninebot Max G30; non credo abbia bisogno di altre presentazioni, ma per chi ancora non l’avesse ancora capito, eccovi la maniglia di trasporto realizzata da EVOGEAR, che amerete, con inoltre impugnatura ergonomica.

Eccoti il link per acquistare EVOGRIP, ma prima di farlo, aspetta un secondo… clicca qui per acquistare EVOGRIP PER NINEBOT MAX G30
Le sorprese non sono finite qui, sono lieto annunciarvi anche la COLLABORAZIONE con l’azienda EVOGEAR, azienda 100% italiana con sede produttiva a Maranello in provincia di Modena, fondata nel 2020 da Alessio Merello e Fabio Preite
Grazie sempre al codice NEOVOLT”, in fase di checkout, otterrete sempre uno SCONTO del 10% sull’acquisto di EVOGRIP e di tutti gli altri loro prodotti realizzati.

Conclusioni e prezzo


Se cerchi un monopattino di quelli commerciali, supportato da una forte community ed allo stesso tempo compatto da trasportare sui mezzi pubblici o da portare in ufficio, allora Ninebot Max G30 è sicuramente il monopattino da tenere in considerazione. Il prezzo non è dei più economici, parliamo di un listino di € 799,00,ma che molto spesso si abbassa grazie ad offerte disponibili da Unieuro, Mediaworld e su Amazon, anche durante il black Friday o il Prime Day, ad esempio.


Acquista Ninebot Max G30 clicca qui per acquistare NINEBOT MAX G30 su Amazon

Acquista qui il motore originale da 350W per monopattino NINEBOT G30 SERIE 9 inserendo il CODICE “NEOVOLT” otterrai subito uno sconto del 10%

Se ti è piaciuto questo articolo, lascia un commento, condividilo con i tuoi amici e sui tuoi profili social.
Per non perderti altri articoli come questo, se ancora non lo hai fatto, seguici e lascia un like sulle pagine di Facebook e d’Instagram tramite i pulsanti qui sotto; inoltre entra a far parte della community Neo Volt su Telegram sempre cliccando sul pulsante qui sotto.